,

OSPEDALE ITALIANO: PROGETTO DI MEDICINA INTEGRATA

La complessità dell’organismo umano, quale ci appare alla luce della ricerca e della clinica di questi  ultimi 30 anni, suggerisce un approccio integrato, che pone la salute dell’individuo al centro di  una assistenza multidisciplinare, che sappia coniugare diagnostica funzionale, farmaci, molecole naturali, omeopatici, fitoterapici e includa trattamenti di medicina rigenerativa,  quantistica, osteopatia ed agopuntura.
Il Progetto comprende:
Questionario Biocomportamentale: ha un triplice scopo: a)alfabetizzazione biologica del paziente, attraverso l’autoanalisi della propria quotidianità; b)promozione dell’approccio multidisciplinare per i medici  e gli operatori sanitari; c) creazione della Prima Banca Dati dedicata alla Salute.
Laboratorio Analisi:
a) Genomica preventiva: lo scopo è di promuovere la prevenzione-preconcepimento, a fronte della attuale ingravescente epidemia di disturbi dello sviluppo, autismo e disturbi dell’apprendimento e di sindromi complesse ad impronta immunitaria nell’adulto, quali sclerosi multipla, MCS, CFS, malattie infiammatorie dell’intestino, fibromialgia, nonché di approfondire le relazioni tra impronta genomica e comportamento-ambiente nel fenotipo.
b) Test dei Metalli Tossici (MT)sulle urine con carico farmacologico (EDTA,DMPS,DMSA), in rapporto al ruolo concausale giocato dai MT in una lunga serie di patologie e sindromi multifattoriali e multisistemiche.
c)includere nei test laboratoristici di base la valutazione dello stress ossidativo, matrice comune di tutti i quadri patologici.
Nutrizione: rappresenta il “primo rimedio” per promuovere in chiunque la salute ed il benessere. All’interno dell’ Ospedale le esigenze sono sensibilmente diversificate e suggeriscono il coordinamento di competenze  nutrizionali e gastronomiche legate alla degenza ed alla assistenza a domicilio. La istituzione di una teaching-kitchen e di un ristorante interno per il personale, i pazienti e le loro famiglie costituisce  uno strumento assai efficace per promuovere salute, benessere ed educazione alimentare. L’Alimentazione Mediterranea in questi anni è stata integrata con esperienze vegetariane-vegane, eco-compatibili, di slow-food, a chilometro zero, last minute, che contribuiscono a promuovere la ricerca e la diffusione di nuovi stili alimentari centrati sulla Salute, il Territorio, la Solidarietà.
Servizio di Detossificazione: comprende un day-hospital con la presenza di un medico competente di detossificazione farmacologica, in particolare di chelazione e di colleghi  di medicina naturale, naturopatia, omeopatia,omotossicologia, fitoterapia,  osteopatia, semeiotica e medicina quantistica, agopuntura, psicologia. La intensità della Domanda e la impreparazione in questo settore del Servizio Sanitario Nazionale suggerisce la organizzazione di 5 Unità Avanzate (Nord, Centro, Sud, Sicilia, Sardegna) e di una Task Force per aree speciali, quali, ad esempio, Napoli, Taranto, Augusta, Gela, Cagliari.
-Arte e Salute: consente di riconoscere all’esperienza dell’arte quel ruolo taumaturgico, probabilmente il più complesso, che da sempre viene riconosciuto da tutte le civiltà, attuali e del passato. Questo servizio viene a costituire  un momento di incontro tra ambiente, salute e malattia e avvia una progressiva emancipazione della Comunità dagli stereotipi generati dall’approccio farmacodipendente, dal vuoto di empatia e solidarietà. Arti visive, del movimento e musica concertano,  ripropongono e creano nuove transizioni, nuove occasioni, nuove aperture  del sentire, dell’intendere e dell’amare.
Le Ragioni

-L’attuale EMERGENZA INTERNAZIONALE  richiede la formulazione di una nuova e diversa relazione con la quotidianità .
-La NUOVA RELAZIONE pone al centro  la SALUTE  ed il BENESSERE dell’individuo e della famiglia, entrambi affidati all’unica autentica disponibilità,  che la nostra condizione biologica ci concede: quella del tempo di vivere la nostra sola ed unica vita.
-Internet  ha consentito di convertire la distanza in tempo, cancellando una dipendenza ancestrale, che ha condizionato da sempre la vita della società e dell’individuo.
-La scoperta scientifica della natura biologica della mente ci affaccia ad un nuovo orizzonte, costituito dalla VITA sul PIANETA, come uno sterminato web, al quale siamo connessi, attraverso una PASSWORD in continuo  aggiornamento, rappresentata dalla nostra salute biologica, energetica, mentale.
-REIMAGINATION propone la costituzione di un TAVOLO MULTIDISCIPLINARE, che sappia formulare i principi e le priorità  di questo nuovo rapporto con la vita quotidiana, perché  la POLITICA possa avviare  quel  cambiamento, che da troppo tempo stiamo aspettando.
-L’analisi , che conduce alla scoperta delle ragioni del FALLIMENTO del nostro Sistema e della attuale  interpretazione della vita quotidiana, in questi giorni riceve drammatiche e definitive testimonianze, che cancellano nella mente di persone oneste qualsiasi dubbio sulla irreversibilità di questa emergenza  e promuovono il nostro impegno per partecipare allo sviluppo dedicato alla sostenibilità.
Alcuni Argomenti ci aiutano a comprendere le ragioni e le opportunità di questo Progetto:

  • “Quotidianità a minimo impatto ambientale”.
  • “La Cucina vegetariana della Salute e lo Sviluppo Sostenibile”.
  • “Il Villaggio della Salute e del Benessere: tra Discontinuità dal Sistema e Futuro”.
  • Imprinting Neonatale: battesimo di solidarietà e tolleranza”.
  • “Comunicazione, Apprendimento e Salute: 0-3 anni”.
  • “Il Bambino in cattedra: che cosa e come imparare dai bambini”.
  • “Every Day Theatre: Comunicazione e Quotidianità”.
  • “Biologia, Responsabilità, Devianza e Diritto”.
  • “Energie Rinnovabili e Internet”.
  • “Acqua e Agricoltura a modulazione quantistica”.
  • “Biologia molecolare quantistica, musica, colore e tempo”.
  • “Medicina rigenerativa molecolare quantistica”.
  • “Ambiente che ammala e Ambiente che guarisce”.
  • “Arte Biologica: transizioni e reciprocità tra esperienze dell’uomo e manifestazioni della natura” .
  • “Il corpo vestito di tempo”.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *