, ,

Le madri dei bambini autistici presentano atipicità sensoriali

Donna incinta

Nella popolazione generale, le reazioni atipiche agli stimoli sensoriali presentano tratti ereditari e rappresentano un fattore di rischio per i disordini affettivi. Nei soggetti diagnosticati nello spettro autistico e nei loro fratelli, si riscontra un’elevata prevalenza di problemi sensoriali.

Alcuni studi hanno evidenziato che i genitori di bambini nello spettro autistico (ASD) usano maggiormente strategie di evitamento sensoriale rispetto a genitori di bambini normotipici o con altri disordini del neurosviluppo, e che tali comportamenti si associano a maggiori livelli di ansia.

Nella popolazione generale, i problemi sensoriali si riscontrano con maggior frequenza nelle donne rispetto agli uomini.

In questo studio pilota, viene indagata per la prima volta la sensorialità delle madri di bambini ASD attraverso un questionario autocompilato (Adolescent and Adult Sensory Profile), in cui si valutano iposensorialità, ipersensorialità, ricerca ed evitamento sensoriale.

Il 98% (49 su 50) delle madri dei bambini in ASD presentavano un punteggio fuori (sopra o sotto) di almeno una deviazione standard rispetto al valore medio normativo e il 44% delle stesse si discostava di due o più deviazioni standard per almeno un parametro, rispetto al range di riferimento normativo. Si evidenziavano maggiori discostamenti per ipersensorialità ed evitamento sensoriale.

Sono certamente richieste ulteriori indagini a verifica del dato ottenuto, considerando che i limiti dello studio sono numerosi, a cominciare dalla ridotta dimensione del campione analizzato. Sarebbe poi auspicabile raccogliere gli stessi dati anche per i padri dei bambini diagnosticati nello spettro autistico.

[highlight] Uljarević M et Al. First evidence of sensory atypicality in mothers of children with Autism Spectrum Disorder (ASD) Molecular Autism 2014, 5:26  [/highlight]